Cerca musei

Île-de-France / Francia

L'Île-de-France , in italiano Isola di Francia, è una regione della Francia settentrionale. È la regione in cui si trova la capitale francese, Parigi, che ne è il capoluogo. Le città importanti, oltre a Parigi, sono Boulogne-Billancourt, Saint-Denis, Argenteuil e Versailles. È composta da 8 dipartimenti: Essonne , Hauts-de-Seine , Parigi , Senna-Saint-Denis , Senna e Marna , Valle della Marna , Val-d'Oise e Yvelines . Sono inclusi nella regione 25 arrondissement, 317 cantoni e 1.281 comuni.

Museo Gustave Moreau

Île-de-France / Francia

Il Museo Gustave Moreau è un museo parigino interamente dedicato al precursore del Simbolismo francese, Gustave Moreau. Predisposto dallo stesso artista, esso occupa la casa, ubicata in Rue de la Rochefoucauld, che Gustave Moreau abitò per quasi cinquant'anni e custodisce più di 14000 opere dell'artista fra tele, opere incompiute, acquerelli e schizzi. Fra le opere di maggior rilievo L'apparizione, Gli unicorni, Giove e Semele. La decisione di creare un museo dedicato al proprio lavoro avrebbe avuto origine nel 1862 da una riflessione che possiamo ritrovare nella raccolta degli scritti: "Ce soir 24 décembre 1862. Je pense à ma mort et au sort de mes pauvres petits travaux et de toutes ces compositions que je prends la peine de réunir. Séparées, elles périssent ; prises ensemble, elles donnent un peu l'idée de ce que j'étais comme artiste et du milieu dans lequel je me plaisais à rêver". Pensieroso riguardo alla sorte del suo lavoro e assalito dal timore che dopo la sua morte la multiforme congerie della sua produzione venisse smembrata, avrebbe difatti concepito una istituzione museale che tutelasse il suo mondo. Migliaia, fra opere grafiche e pittoriche su carta sono esposte su pannelli mobili; lo stesso Moreau ha progettato una struttura rotante per l'esposizione degli acquerelli. Gustave Moreau muore il 18 aprile 1898. Lo Stato francese ne ha accettato il lascito nel 1902. Il museo ha aperto le porte al pubblico 14 gennaio 1903. Georges Rouault, allievo prediletto dell'artista, ne è divenuto il primo curatore fino alle sue dimissioni nel 1922. Il museo è gestito dal 2002 da Marie-Cécile Forest.

École nationale supérieure des beaux-arts

Île-de-France / Francia

L'École des beaux-arts si riferisce ad alcune influenti scuole d'arte in Francia. La più nota è l'École nationale supérieure des beaux-arts di Parigi. In questa scuola, che esiste da oltre 350 anni, hanno studiato molti dei più grandi artisti europei. Lo stile "Beaux-arts" indica un gusto vicino alle antichità classiche. I risultati della preparazione alla progettazione di edifici rappresentativi, culminò nei concorsi del Prix de Rome. Il prestigio, la continuità e l'autorevolezza di un sistema d'istruzione nel campo dell'architettura unico in Europa elessero la Francia quale centro naturale del dibattito architettonico durante tutto il XVIII e il XIX secolo. Su tutta l'architettura francese del XIX secolo si avverte l'impronta degli ideali estetici e intellettuali di un'unica istituzione accademica, l'École des beaux-arts a Parigi, che non poteva essere paragonata a nessun'altra scuola europea.

Cattedrale di Notre-Dame

Île-de-France / Francia

La cattedrale metropolitana di Notre-Dame è il principale luogo di culto cattolico di Parigi, chiesa madre dell'arcidiocesi di Parigi.Ubicata nella parte orientale dell'Île de la Cité, nel cuore della capitale francese, nella piazza omonima, rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo ed è uno dei monumenti più visitati di Parigi. In base alla Legge francese sulla separazione tra Stato e Chiesa del 1905, l'edificio è proprietà dello Stato francese, come tutte le altre cattedrali fatte costruire dal Regno di Francia, e il suo utilizzo è assegnato alla Chiesa cattolica.La cattedrale, basilica minore dal 27 febbraio 1805, è monumento storico di Francia dal 1862 e Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO dal 1991. Dal 1º settembre 2016 il rettore arciprete è monsignor Patrick Chauvet. Il 15 aprile 2019 è stata gravemente danneggiata da un imponente incendio che ha portato al collasso del tetto e della flèche. Nonostante la chiusura per i lavori di ripristino, la basilica resta la sede della cattedra dell'arcivescovo di Parigi, senza l'istituzione di una procattedrale.

Museo Picasso (Parigi)

Île-de-France / Francia

Il musée Picasso è una galleria pubblica d'arte, ospitata nel palazzo Salé, che si trova in Francia a Parigi nel quartiere Le Marais, all'indirizzo rue de Thorigny, 5. Contiene principalmente opere di Pablo Picasso.

Musée National d'Art Moderne

Île-de-France / Francia

The Musée National d'Art Moderne is the national museum for modern art of France. It is located in Paris and is housed in the Centre Pompidou in the 4th arrondissement of the city. It is among the most visited art museums in the world and one of the largest for modern and contemporary art. In 1937, the Musée National d'Art Moderne succeeded the Musée du Luxembourg, established in 1818 by King Louis XVIII as the first museum of contemporary art created in Europe, devoted to living artists whose work was due to join the Louvre 10 years after their death. Imagined as early as 1929 by Auguste Perret to replace the old Palais du Trocadero, the construction of a museum of modern art was officially decided in 1934 in the western wing of the Palais de Tokyo. Completed in 1937 for that year's International Exhibition of Arts and Technology, it was temporarily used for another purpose, since the exhibition of national and foreign art indépendant was then preferably held in the Petit Palais and the Musée du Jeu de Paume. Although due to open in 1939, construction was eventually interrupted by the war; following the nomination of its first Chief Conservator in September 1940, the museum partially opened in 1942 with only a third of the collection brought back from some national collection caches hidden in the province. But its real inauguration didn't take place until 1947, after World War II and the addition of the foreign schools collection of the Musée du Luxembourg, which had been held at the Musée du Jeu de Paume since 1922. In 1947, then housed in the Palais de Tokyo, its collection was dramatically increased by its first director, Jean Cassou, thanks to his special relationship with many prominent artists or their families, such as Picasso and Braque. With the creation of the Centre Pompidou, the museum moved to its current location in 1977. The museum has the second largest collection of modern and contemporary art in the world, after the Museum of Modern Art in New York, with more than 100,000 works of art by 6,400 artists from 90 countries since Fauvism in 1905. These works include painting, sculpture, drawing, print, photography, cinema, new media, architecture, and design. A part of the collection is exhibited every two years alternately in an 18,500-square-metre space divided between two floors, one for modern art , the other for contemporary art , and 5 exhibition halls, on a total of 28,000 m2 within the Centre Pompidou. The Atelier Brancusi is located in its own building adjacent to the museum.The works displayed in the museum often change in order to show to the public the variety and depth of the collection. Many major temporary exhibitions of modern and contemporary art have taken place on a separate floor over the years, among them many one-person exhibitions. Since 2010, the museum has also displayed unique, temporary exhibitions in its provincial branch, the Centre Pompidou-Metz, in a 10,000-square-metre space divided between 3 galleries and since 2015, in Málaga, Spain, and 2018, in Brussels, Belgium.

Museo Jacquemart-André

Île-de-France / Francia

Il museo Jacquemart-André si trova nel cuore della Parigi haussmaniana, nell'ottavo arrondissement, e ospita la collezione d'arte riunita, tra 1864 e 1912, dai coniugi Edouard André e Nélie Jacquemart.

Musée national Jean-Jacques Henner

Île-de-France / Francia

The Muséum national Jean-Jacques Henner is an art museum dedicated to the works of painter Jean-Jacques Henner , and located in the 17th arrondissement at 43, avenue de Villiers, Paris, France. The museum in housed within an 1878 mansion, formerly owned by the painter Guillaume Dubufe, acquired by Henner's niece in 1921. It was inaugurated as a museum in 1924, and became a national museum in 1943. Today the museum contains a large collection of paintings and drawings by Alsatian painter Jean-Jacques Henner, including some 1,000 sketches, documents, and souvenirs distributed in seven rooms on four floors of exhibition space. The collection includes more than 130 portraits, as well as mythical themes and figures in dream landscapes that approached Symbolism. Many studies are displayed with finished paintings, together with descriptions by major critics of the day.

Institut Néerlandais

Île-de-France / Francia

The Institut Néerlandais was a non-profit institution in Paris devoted to the promotion of Dutch art and culture. One of the earliest foreign cultural centers in Paris, it was founded in 1957 by Frits Lugt. The Dutch Ministry of Foreign Affairs, the sole financier of the center announced its closure in 2013. It closed in December 2013.

Musée d'art moderne de la Ville de Paris

Île-de-France / Francia

Il Musée d'art moderne de la Ville de Paris è un museo d'arte moderna e d'arte contemporanea. Il museo espone opere di Marc Chagall, Henri Matisse, Amedeo Modigliani, Pablo Picasso e altri artisti. Nel maggio 2010, anche a causa di falle nel sistema di sicurezza, furono rubati cinque dipinti rispettivamente di Picasso, Modigliani, Matisse, Braque e Léger.