Cerca musei

Île-de-France / Francia

L'Île-de-France , in italiano Isola di Francia, è una regione della Francia settentrionale. È la regione in cui si trova la capitale francese, Parigi, che ne è il capoluogo. Le città importanti, oltre a Parigi, sono Boulogne-Billancourt, Saint-Denis, Argenteuil e Versailles. È composta da 8 dipartimenti: Essonne , Hauts-de-Seine , Parigi , Senna-Saint-Denis , Senna e Marna , Valle della Marna , Val-d'Oise e Yvelines . Sono inclusi nella regione 25 arrondissement, 317 cantoni e 1.281 comuni.

Museo del Louvre

Île-de-France / Francia

Il museo del Louvre di Parigi, in Francia, è uno dei più celebri musei del mondo e il primo per numero di visitatori: 10 milioni nel 2018. Si trova sulla rive droite, nel I arrondissement, tra la Senna e Rue de Rivoli.

Museo d'Orsay

Île-de-France / Francia

Il Museo d'Orsay si trova in Francia a Parigi, in Rue de la Légion d'Honneur, 1. Il museo, celebre per i numerosi capolavori dell'impressionismo e del post-impressionismo esposti al suo interno, è situato di fronte al Musée du Louvre, in una ex-stazione ferroviaria , costruita in stile eclettico alla fine dell'Ottocento. Espone opere d'arte create tra il 1848 e il 1914 e le sue collezioni comprendono moltissime pitture, sculture, oggetti d'arti decorative, fotografie, medaglie, disegni e stampe. Il progetto di ristrutturazione museografica diede fama internazionale alla designer italiana Gae Aulenti.

Petit Palais

Île-de-France / Francia

Il Petit Palais è un padiglione espositivo oggi divenuto museo costruito per l'Esposizione universale del 1900 su progetto dell'architetto francese Charles Girault. È classificato come monumento storico e si trova in avenue Winston-Churchill - nell'VIII arrondissement - a Parigi, in Francia. Costruito insieme al Grand Palais - posto dirimpetto - e al ponte Alessandro III, ospita oggi il Museo di belle arti della città di Parigi . Si trova nello spazio dei Giardini degli Champs Élysées.

Bibliothèque nationale de France

Île-de-France / Francia

La Bibliothèque nationale de France è la biblioteca più importante di Francia ed una delle maggiori d'Europa e del mondo. Col suo status d'istituzione pubblica, ha la sede principale a Parigi nel quartiere di Tolbiac , nel sito denominato "François Mitterrand". Le collezioni fisiche dell'istituzione sono stimate in trenta milioni di volumi, ma essa è conosciuta anche per la biblioteca digitale Gallica, formata per lo più da documenti informatizzati sotto forma di immagini. Gallica ora si sta evolvendo con il più impegnativo progetto Europeana che fornisce i libri anche in formato testo tramite OCR.

Musée Hébert

Île-de-France / Francia

The Musée Hébert is a museum located in the Hôtel de Montmorency-Bours at 85, rue du Cherche-Midi, in the 6th arrondissement of Paris, France. It has been closed since 2004 for renovations. The museum is housed within the Petit-Montmorency, constructed in 1743 by the Comte de Montmorency, and former home of academic painter Ernest Hébert . After his adopted son's death in 1974, the building became state property and opened as a museum in 1984. Since 2004, the museum Hébert has been affiliated with the Musée d’Orsay, and indefinitely closed for renovations. The museum contains collections of Hébert's work, furniture, decorative items, souvenirs, and photographs, set within rooms almost unchanged since the 18th century. His paintings include portraits of literary critic Jules Lemaître, and two noted grandes horizontales, La Païva and Madame de Loynes.

Museo Carnavalet

Île-de-France / Francia

Il museo Carnavalet /kaʁnava'lɛ/ è il Museo della Storia di Parigi, dalle origini sino ai nostri giorni. Diretto dal 1993 da Jean-Marc Lèri, è situato nel 3º arrondissement, nel quartiere del Marais, ai civici 23 di rue de Sévigné , 14-18 di rue des Franc-Bourgeois e 2-4 di rue Payenne. È costituito da due palazzi collegati tra loro da una galleria situata al primo piano: l'hotel Carnavalet e l'hotel "Le Peletier de Saint-Fargeau" .

Musée Marmottan Monet

Île-de-France / Francia

Il Musée Marmottan Monet è un museo di impressionismo ed arte francese dell'Ottocento, si trova in rue Louis Boilly 2, vicino al Jardin du Ranelagh, nella zona NO di Parigi in Francia.

Museo dell'Orangerie

Île-de-France / Francia

Il musée de l'Orangerie si trova a Place de la Concorde a Parigi; è un museo di pittura impressionista e post-impressionista. La galleria è situata lungo la Senna, nell'antica orangerie del Palazzo delle Tuileries.

Centro Georges Pompidou

Île-de-France / Francia

Il Centro nazionale d'arte e di cultura Georges Pompidou si trova a Parigi, in Rue Beaubourg 19. In francese è conosciuto anche come Beaubourg. Il progetto dell'edificio è opera di Piano, Franchini e Rogers. Anche se alla fine, al progetto lavorarono solo Rogers e Piano. Il Centro nacque dalla volontà di Georges Pompidou, presidente della Repubblica francese dal 1969 al 1974, che volle creare nel cuore di Parigi un'istituzione culturale all'insegna della multidisciplinarità, interamente dedicata all'arte moderna, a cui si affiancassero anche una vasta biblioteca pubblica, un museo del design, attività musicali, cinematografiche e audio-visive. Per questo il Centro comprende una grande biblioteca pubblica, la Bibliothèque Publique d'Information , il Musée National d'Art Moderne e l'IRCAM, un centro, quest'ultimo, dedicato alla musica e alle ricerche in materia di acustica una cui estensione, progettata nel 1971 da Renzo Piano, è situata a place Igor-Stravinsky, a fianco del Centre Georges-Pompidou. Collocato all'interno dell'edificio è il Centro del design industriale. Il Centro Georges-Pompidou è stato inaugurato il 31 gennaio 1977 dal presidente della Repubblica Valéry Giscard d'Estaing in presenza del Primo ministro Raymond Barre, della vedova di Georges Pompidou, Claude Pompidou, e di numerosi capi di Stato esteri. Alla fine degli anni novanta l'edificio è stato interessato da una radicale ristrutturazione, su progetto di Renzo Piano, e ha riaperto il 1º gennaio 2000. Oggi è uno dei musei più visitati al mondo e custodisce una collezione di circa 70 mila opere, in cui accanto alle arti visive trovano posto il design, l'architettura, la fotografia e le opere multimediali. Queste opere vengono proposte attraverso forme espositive costantemente rinnovate e vengono spesso accompagnate da cicli di conferenze, incontri, dibattiti, concerti e spettacoli. Ogni anno il Centro organizza una trentina di esposizioni monografiche o tematiche, raccogliendo in mostre temporanee anche materiale proveniente da altre collezioni.